Mr. Amazon da record: superati i 200 miliardi di dollari

Mr. Amazon da record: superati i 200 miliardi di dollari

Mentre i “comuni mortali” aspettano la Cassaintegrazione c’è chi, grazie alla pandemia di Covid-19 riesce a raggiungere e superare record storici di incassi.

Stiamo parlando, ovviamente, del Padre di Amazon: Jeff Bezos.

Il lungo periodo di lockdown e la preoccupazione comune delle persone di possibile contagio dal virus, hanno fatto sì che il mercato dell’e-commerce schizzasse alle stelle, e con esso i titoli in borsa ed i conseguenti guadagni di chi sta dietro alle quinte!

 

Qualsiasi monetina detiene 2 facce, e questa volta il Signore di Amazon ha superato la famosa legge di Murphy, facendo sì che la parte “più pesante” cada a faccia in alto! Il suo patrimonio mercoledì 26 agosto ha infatti superato i 200 miliardi di dollari, segnando così il nuovo record che lo conferma essere il più ricco al mondo, seguito da Bill Gates. Bezos, infatti, detiene l’11% delle azioni di Amazon che, da febbraio 2020, vanta una crescita di oltre il 65% dovuta al boom della domanda degli acquisti online.

 

Amazon è entrato talmente tanto a far parte del nostro “modo quotidiano di acquistare online” che ha superato Google, il più grande motore di ricerca al mondo. Ne è la prova il fatto che, quando un utente compra tramite e-commerce, cerca il prodotto direttamente su Amazon e non sulla schermata home di Google come faceva fino a qualche tempo fa.

Sapete qual è la cosa più divertente di questa “ricca storia”?
Bezos sarebbe stato ancora più ricco se, lo scorso anno, non avesse dovuto affrontare un divorzio da record! All’ex moglie MacKenzie Scott ha accettato di cedere il 25% della sua quota di Amazon, una fetta di azioni che vale più di 63 miliardi di dollari!

 

In conclusione, anche se non fanno più coppia, qualcosa li accomuna tutt’ora: il Sig. Bezos e la Sig.ra Scott sono rispettivamente l’uomo e la donna più ricchi al mondo!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *